Sicurezza 2.0 dei casinò online. Dal Covid-19 ai dati personali

avatar
by Massimiliano Riverso
3 months ago 0 687
Gaminginsider-News-Gdpr sicurezza casino online

Il gioco legale, soprattutto quello online, è alla continua ricerca di nuovi metodi per proteggere, sempre di più, la privacy dei propri clienti.

Il presente parla di sicurezza per limitare il contagio da Covi 19, ma il futuro è sempre quello di un’altra protezione: la protezione dei dati. Per questo la EGBA, acronimo che sta per European Gaming and Betting Association, ha creato un nuovo codice di condotta sulla protezione dei dati stabilendo norme specifiche per il settore e migliori pratiche dei 2016/679 dell’UE, promuovendo i più alti standard di protezione della privacy nel comparto del gioco online.

Il documento, redatto per rendere più forte la conformità al GDPR, è solo una delle prime iniziative di autoregolamentazione che il comparto del gioco online in Europa ha varato per promuovere gli standard nel settore e per incoraggiare l’uso di codici specifici per supportare la corretta applicazione delle sue disposizioni. Tra le nuove pratiche inserite c’è il miglioramento dei diritti di portabilità, che consente ai clienti di trasportare i dati personali (comprese registrazioni account, preferenze di marketing e cronologie varie) da una società all'altra in maniera sicura e semplice. Un provvedimento che riguarderà da vicino anche il comparto dei casinò online italiani.

Altre novità sono quella del supporto alla trasparenza (ovvero il passaggio dei dati deve essere fatti nel massimo del rispetto della privacy), quella della protezione contro la violazione dei dati personali e la possibilità di creare degli account VIP, in modo da tutelare e proteggere ulteriormente i clienti. Il gioco, così facendo, diventa sempre più sicuro, attuando forme di prevenzione del gioco problematico, prevenendo le frodi informatiche e impedendo ai clienti che si autoescludono di ricevere marketing diretto.

Il Codice, che è stato recentemente presentato all'Autorità Maltese per la protezione dei dati, istituzione da sempre all'avanguardia per quanto riguarda la legislazione gambling e sede di colossi del gambling come Starcasinò, StarVegas e 888Casino, è protagonista di un iter burocratico che coinvolge le autorità di tutti i paesi dell’Unione Europea. Il tutto potrà durare dai 18 ai 24 mesi.

È una svolta storica quella che viene annunciata da Maarten Haijer, segretario generale EGBA, un modo per proteggere ulteriormente i dati di 16 milioni e mezzo di clienti, che svolgono un ruolo sempre più importante nel modo in cui cittadini e imprese interagiscono online e il settore del gioco online non è diverso. Il prossimo passo da fare è quello di assicurarsi che anche i giocatori comprendano il modo in cui vengono utilizzati i dati personali, fornendo informazioni utili, tra cui il modo in cui identificano e affrontano i problemi di gioco nei loro clienti. Con una vicinanza ulteriore tra cliente e gioco, e i suoi meccanismi, si potrà ottenere maggiore consapevolezza.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *